close We use cookies to customize content, target audience ads and measure them, and to provide a safer experience. By clicking or browsing the site, you consent to our collection of information on Facebook and off Facebook via cookies. Find out more about available options: Cookie Policy.
Clicca sul pulsante amazon pay per pagare con il tuo account amazon, è sicuro e veloce, dovrai selezionare solo i metodi di spedizione e pagamento già registrati sul tuo account amazon

OnePlus: Bug Bounty Program e partnership con HackerOne

OnePlus: Bug Bounty Program e partnership con HackerOne

OnePlus ha annunciato il lancio di due nuove iniziative volte ad incrementare la protezione degli utenti dalle minacce informatiche.

La prima, OnePlus Security Response Center, offrirà una quantità di "bug bounty" (riconoscimenti e ricompense in denaro per la segnalazione di bug) agli esperti di sicurezza che rilevano e segnalano potenziali minacce ai sistemi OnePlus. La seconda iniziativa è una partnership realizzata con HackerOne, piattaforma di sicurezza alimentata da hacker etici, che attingerà alla loro vasta rete di esperti di sicurezza per far emergere le vulnerabilità più rilevanti prima che possano essere sfruttate da attori esterni.

Questo il commento di Pete Lau, il CEO e fondatore di OnePlus:

OnePlus ha veramente a cuore la privacy di tutte le informazioni che i nostri utenti ci affidano. I due progetti dimostrano l'impegno di OnePlus nel proteggere i dati degli utenti attraverso sistemi e cicli di vita dei dati più sicuri.

ONEPLUS SECURITY RESPONSE

Il Security Response Center globale di OnePlus, si legge in una nota, coinvolgerà accademici e professionisti della sicurezza per scoprire, rivelare e risolvere responsabilmente problemi che potrebbero influenzare la sicurezza dei sistemi OnePlus e aiuterà a contrastare proattivamente le potenziali minacce esterne alla sicurezza degli utenti.

I ricercatori sulla sicurezza di tutto il mondo possono cercare e segnalare i problemi di sicurezza relativi a OnePlus attraverso il nuovo programma di bug bounty. I rapporti saranno poi esaminati dagli esperti tecnici di OnePlus. I premi per le segnalazioni di bug qualificanti andranno da 50 a 7.000 dollari, a seconda del potenziale impatto della minaccia. Nelle scorse settimane anche Google ha annunciato un programma di ricompense per chi aggira il chip di sicurezza Titan M.

HACKERONE

La collaborazione con HackerOne, che inizierà come programma pilota, consentirà a OnePlus di ottenere informazioni dai migliori ricercatori, accademici ed esperti indipendenti di sicurezza per scoprire le potenziali minacce ai sistemi OnePlus. Una versione pubblica del programma diventerà operativa nel 2020.

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Comment:
Type Code
Facebook Messenger Facebook Messenger